Ricette per un San Valentino gustoso

 

Il calore di casa tua, la luce soffusa, il divano, la vostra musica preferita ed uno squisito menù. Cosa si potrebbe volere di più dalla sera più romantica dell’anno?
Certo, c’è da ammettere che non tutti siamo nati cuochi e che spesso la cucina non è semplice come sembra. Inoltre cucinare un bel menù per due implica l’utilizzo di svariati attrezzi da cucina che andranno poi puliti. E’ chiaro, il gioco vale la candela. Ma come reagiresti alla notizia che per San Valentino potresti avere tutto ciò che abbiamo elencato all’inizio di questo articolo, senza tutte le difficoltà del dover preparare una cena con i fiocchi a casa propria?

 

Noi di Pinzimonio Banqueting offriamo un servizio di menù d’asporto di altissima qualità che potrai trovare all’interno del nostro store. Acquistandola direttamente dal nostro e-commerce, che puoi trovare cliccando qui,  otterrai il 5% di sconto!

Se non vi piace vincere facile e cercate qualche ispirazione per stupire la vostra dolce metà con una cenetta preparata da voi, ecco delle ricette per un San Valentino Gustoso. Semplici e rapide da fare ma sempre di grande effetto!

 

Flan al peperone rosso con fonduta al taleggio e porro croccante:

Ingredienti per 6/8 flan:

  • 0.5 hg di peperone rosso
  • 75 g di ricotta
  • 125 g di mascarpone
  • 50 g di grana grattugiato
  • 150 g di uova (4 uova)
  • sale q.b.
  • 250 g di taleggio
  • 100 g di latte
  • 1 porro

Preparazione: Far sciogliere il taleggio nel latte; per ottenere un composto più omogeneo, frullare e passare al colino eliminando i grumi. Dopo di che cuocere il peperone precedentemente pulito, unire tutti gli ingrediente al peperone e frullare nel mixer. Dopo aver imburrato le coppette di alluminio, riempirle con il composto flan e cuocere in forno per 30/40 minuti a 150°. Pulire e tagliare il porro, infarinarlo con semola e friggere in olio ben caldo. Servire con una base di fonduta di taleggio sul piatto sulla quale riporre il flan con il porro a pioggia.

 

Risotto barbabietola e zola

Ingredienti per due persone:

  • 200 g di riso
  • 80/100 g di barbabietole
  • 100 g di zola
  • latte q.b.
  • 50 g di burro
  • 50 g di grana grattuggiato

Preparazione: Cuocere la barbabietola in acqua salata per 40 minuti. Pelarla e frullarla con aggiunta di acqua di cottura q.b. in maniera tale da ottenere la consistenza di una crema. Passare il composto ottenuto al colino ed aggiustarla di sale. A parte, far sciogliere lo zola con il latte. Nel frattempo cominciare la cottura del riso: cuocere per 16/17 minuti, dopo di che spegnere e tenere lontano dal fuoco facendolo mantecare con l’aggiunta di abbondante formaggio grattugiato e burro. Unire la barbabietola al riso. In fine, impiattare il riso con la salsa allo zola.

Il tortino dal cuore caldo (o lava cake)

Ingredienti per 6 tortini:
  • 2 uova
  • 2 tuorli
  • 100 gr di zucchero
  • 110 gr di cioccolato bianco
  • 110 gr di burro
  • 50 gr di farina
  • 6 gr di cacao
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
  • 1 cucchiaino di colorante rosso
  • zucchero a velo.

Preparazione: Montate i tuorli e le uova fino a renderle spumose e successivamente aggiungete lo zucchero. Dopo di che unite il cioccolato ed il burro fuso. Aggiungete poi il cacao e la farina. Ad essi unite il colorante e la vaniglia e mescolate fino ad ottenere un impasto di un bel colore rosso. Versate l’impasto all’interno degli stampini imburrati ed infarinati. Infornate i tortini in forno già caldo a 190° e cuoceteli per 13-15 minuti circa.
Vi accorgerete che è arrivo il momento di rimuoverli dal forno quando vedrete una leggera crosticina sui bordi e sulla superficie, ma, muovendo lo stampino, l’impasto risulterà ancora morbido.
Fate la prova con uno prima di tirarli fuori tutti dal forno. Lasciate riposare un minuto, poi capovolgete su un piatto da dessert. Servite il Tortino cuore caldo immediatamente spolverizzandolo con zucchero a velo.

Se vuoi sentirti anche tu un po’ parte del nostro mondo segui le nostre pagine Facebook ed Instagram e commenta questo articolo.

Giulia Santori

 

Carrello